Concorso fotografico nazionale SienAIL

Il concorso ha lo scopo di raccogliere fondi per finanziare progetti di ricerca e ristrutturazione del reparto di Ematologia dell’ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena. L’intero ricavato sarà devoluto a SienAIL.

Il concorso è aperto a tutti gli appassionati di fotografia, professionisti o amatori, che possono inviare un massimo di tre fotografie per sezione dal 10 settembre al 10 dicembre 2019.

Il concorso si articola in 4 sezioni:

MADRE NATURA (la natura in tutte le sue forme e manifestazioni ed anche l’interazione fra uomo e natura).

Categoria 'MADRE NATURA' Concorso Fotografico SienAIL

VIAGGIO (luoghi lontani, ma anche le bellezze che possiamo trovare fuori porta. Il viaggio può’ essere anche interiore, intimo, condiviso).

Categoria 'Viaggio' del Concorso Fotografico Nazionale SienAIL

SENTIMENTI (in questa categoria rientra tutto quello che muove l’animo umano, dall’amore alla rabbia, dalla tristezza alla felicità).

Categoria 'Sentimenti' Concorso Fotografico Nazionale SienAIL

MICRO/MACRO (oggetti o porzioni di essi, parti di piante o animali. Può essere fotografato tutto quello che ci circonda e che esprime la sua bellezza nella forma).

Categoria 'Micro-Macro' Concorso Fotografico Nazionale SienAIL

Le foto devono essere inviate esclusivamente in digitale in formato JPG alla massima risoluzione nelle dimensioni minime di 1.200 pixel e massime di 4000 pixel nel lato lungo.

Le immagini possono essere realizzate con ogni tecnica ed elaborazione.

I files devono essere nominati con Nome_Cognome e numero progressivo per ogni categoria (es. Mario_Rossi01, Mario_Rossi02 ecc.) e il titolo riportato nella scheda di iscrizione.

Le opere partecipanti dovranno essere trasmesse esclusivamente  al seguente indirizzo email:

concorsosienail@gmail.com

Il costo base di partecipazione al concorso è di €10,00, quota che consente l’invio di un massimo di tre foto per una singola sezione. Per partecipare a più sezioni contemporaneamente sarà necessario aggiungere la quota di €5,00 per ogni sezione addizionale scelta (es. per partecipare a 2 sezioni: 10,00€ per l’iscrizione e la prima sezione + 5,00€ per la seconda sezione, per partecipare a 3 sezioni: 10,00€ per l’iscrizione e la prima sezione + 10,00€ per la seconda e terza sezione, e così via) per un costo massimo di 25,00€ nel caso di partecipazione a tutte e 4 le sezioni. L’importo dovrà essere versato a mezzo bonifico bancario al seguente IBAN:

IT45T0103014200000008598474

Nella causale usare LO STESSO COGNOME che si mette nelle foto e la categoria (ad es: Mario Rossi / MADRE NATURA)

Il non avvenuto pagamento comporta l’immediata esclusione dal concorso.

Insieme alle opere dovrà essere inviata in formato PDF la scheda di iscrizione scaricabile sotto e compilata in ogni sua parte, completa di dati del pagamento effettuato.

Ogni partecipante è responsabile di quanto forma oggetto delle proprie opere, sollevando gli organizzatori da ogni responsabilità, anche nei confronti dei soggetti raffigurati nelle fotografie.

Ogni partecipante dichiara inoltre di possedere tutti i diritti sugli originali, sulle acquisizioni digitali e sulle elaborazioni delle fotografie inviate. Inoltre autorizza gli organizzatori ad utilizzare gratuitamente le immagini inviate per pubblicazioni, siti internet o esposizione al pubblico.

La giuria sarà composta da fotografi professionisti

Il giudizio della giuria è insindacabile e inappellabile.

La premiazione avverrà il giorno 26 Gennaio 2020 nella sala della Suvera, Via di Beccheria, Siena. Seguirà asta di foto donate da SIPA CONTEST e apericena.

Premi: ci sarà un primo premio assoluto e poi i premi di categoria.

I premiati saranno contattati via email.

Per qualunque info sul concorso potete contattare:

Silvia Iannone, Cell. 3387615052

Ufficio SienAIL, Tel. 0577 281844

Con l’accettazione del presente regolamento ogni partecipante autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi della legge 675/1996 per tutti gli adempimenti necessari all’organizzazione e allo svolgimento del concorso.

SCHEDA ISCRIZIONE

12-13 maggio 2018: Mercatino vintage…e non!

Sabato 12 e Domenica 13 maggio ore 9-19: Mercatino vintage e non in Santa Maria delle nevi, via Montanini 7/9 a Siena. All’interno troverete anche una esposizione (con vendita) di foto di Siena. Il ricavato sarà interamente devoluto a SienAIL per poter finanziare la ristrutturazione del day hospital del reparto di Ematologia dell’ospedale Le Scotte di Siena. Partecipate numerosi!

11 maggio 2018: Prendersi cura è curare (Premio Paola Celli al Volontario 2018)


L’evento è realizzato per ricordare la figura di Paola Celli Corsini, già Presidente di SIENAIL, una Volontaria a 360°, una donna che ha avuto un ruolo fondamentale nella vita dell’associazione. Nel suo ricordo è stato istituito il premio al Volontario. In occasione della prima edizione verrà celebrata la sua figura atraverso il ricordo di quanti l’hanno conosciuta e hanno avuto l’opportunità di apprezzare non solo il suo impegno al servizio degli altri, ma soprattutto la sua grande umanità. Il volontario premiato nel 2018 è il Comitato di Partecipazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese.

Il nostro saluto ad una grande donna…

La Presidente di SIENAIL, la nostra Paola non è più con noi! Banale e scontato dire che ci mancherà, ma fondamentale per noi dell’Ematologia dire a tutti, anche a quelli che l’hanno conosciuta prima di noi, com’era Paola Celli Corsini. Dire che è stata una GRANDE non è sufficiente, è stata di più…..Personaggio molto noto in città (era la figlia di Mario Celli) è stata l’anima (e anche il “corpo attivo”) dell’Associazione della quale fin dal 2001 fatto parte, prima Tesoriere, poi vice Presidente e poi Presidente. Ma la sua attività è andata ben oltre le cariche: è stata la Volontaria che non si è mai risparmiata nel dedicarsi ai malati in tutti i modi e a soddisfare le loro esigenze, da quelle più dirette a quelle indirette. Sostegno per i malati ma anche per i loro familiari, sostegno anche per noi dell’Ematologia ad andare avanti anche nelle difficoltà che potevano sembrare insormontabili. Sempre in prima fila nell’agire e nell’organizzare, soprattutto nel fare, perché con le parole si fa poco, ci vogliono i fatti. Lei diceva: “Essere una volontaria dell’AIL mi dà moltissimo, è molto di più cio’ che ricevo di quello che do.” E’ stata una Grande Donna, il suo esempio ci sarà di insegnamento, non solo nel quotidiano della nostra attività, ma anche nella vita, per come è stata fino alla fine col sorriso, senza troppe pretese, senza voler disturbare, affrontando tutto con grandissima dignità.

Ciao Paola, noi ti vogliamo ricordare sempre così.

DOVE SIAMO

CONTATTACI